Punto sui Mercati - Dicembre 2018

Martedì, 11 Dicembre 2018

Video

Timori sulla crescita e i rischi globali

In questo ultimo trimestre, i timori degli investitori hanno riguardato la forza della crescita globale e i rischi politici in un ambiente in cui le banche centrali stanno riducendo il loro sostegno. Questo ci fa assistere ad un ritorno della volatilità. Guarda il video di Valentine Ainouz, del team Strategy & Research che sintetizza i principali movimenti dei mercati nel mese appena trascorso.

Altre news

Punto sui Mercati
09/09/2019 Video

Punto sui Mercati - Settembre 2019

I mercati obbligazionari hanno inviato segnali molto negativi in merito al quadro economico globale nelle ultime  settimane, d'altro canto i mercati azionari sono rimasti molto più stabili. Un altro segno inquietante è l'inversione della curva dei rendimenti degli Stati Uniti per la prima volta in dodici anni. Il calo dei rendimenti obbligazionari riflette lo scetticismo degli investitori sulle previsioni economiche globali. Scopri di più, guarda il video del team Strategy & Research!

Punto sui Mercati
05/07/2019 Video

Punto sui Mercati - Luglio 2019

La rinnovata fiducia in giugno è stata guidata da due fattori.  Sul fronte monetario la Fed e la BCE hanno confermato il loro tono conciliante, dati i rischi di condizioni finanziarie più severe e inflazione debole. Sul fronte tariffario, le tensioni sono scemate: l'accordo in extremis  sull'immigrazione siglato con il Messico il 9 giugno ha rinviato l'applicazione di nuove tariffe di tre mesi.  Scopri di più, guarda il video a cura del team Strategy & Research.

Punto sui Mercati
06/06/2019 Video

Punto sui Mercati - Giugno 2019

I mercati hanno registrato una battuta d'arresto in maggio dopo un aumento quasi ininterrotto dall'inizio dell'anno. La ragione principale è stata l'inasprirsi delle tensioni  commerciali internazionali. Nonostante la speranza, all'inizio del mese, che gli Stati uniti e la Cina potessero trovare un accordo commerciale, un messaggio del presidente Trump su Twitter, il 5 maggio, ha annunciato un drammatico cambiamento della situazione. Scopri di più, guarda il video di Tristan Perrier del team Strategy & Research.