Ultime dai mercati | Aggiornamento del 17 luglio 2020

Venerdì, 17 Luglio 2020

Economica e mercati

Gli aggiornamenti giornalieri “Ultime dai mercati”, nati come utile strumento informativo per affrontare la fase di crisi, vengono sospesi.  Restano disponibili le analisi settimanali e mensili, gli approfondimenti periodici sui temi più caldi e il nostro nuovo canale podcast #ioAscolto. Scoprilo qui , su Spotify e sulle altre principali piattaforme di streaming audio!

Giornata densa di notizie, quella di ieri. In Cina il PIL del secondo trimestre ha certificato il rimbalzo dell’economia in uscita dal lockdown; i dati di giugno confermano la ripresa della produzione industriale, ma anche la debolezza dei consumi privati. Negli Stati Uniti in chiaroscuro i dati pubblicati: notizie positive dalle vendite al dettaglio di giugno, in forte aumento, in stallo invece il recupero del mercato del lavoro con i sussidi di disoccupazione rimasti sui medesimi livelli della scorsa settimana. Nessuna novità dalla riunione della BCE che ha confermato la ripresa dell’economia, l’outlook ancora incerto e la volontà di utilizzare per intero il piano straordinario di acquisti PEPP.

Seduta all’insegna del nervosismo per le borse mondiali, in generalizzato calo. 

Particolarmente marcato il ribasso per le borse cinesi, dopo il rally delle ultime settimane, condizionate anche dalle rinnovate tensioni tra Usa e Cina. In Europa la BCE non è riuscita a fornire nuova benzina alle quotazioni borsistiche mentre in Usa gli investitori sono tornati a leggere con più attenzione gli ancora poco confortanti dati sulla diffusione del virus nel paese.

Giornata positiva per i titoli governativi dei paesi core: quelli Usa hanno beneficiato dei deludenti dati sul mercato del lavoro mentre quelli tedeschi sono stati sostenuti dall’impegno della BCE ad utilizzare tutto l’importo del PEPP.

Leggi l'approfondimento