Ultime dai mercati | Aggiornamento del 20 marzo 2020

Venerdì, 20 Marzo 2020

Economica e mercati

Il massiccio programma di acquisti aggiuntivo di 750 miliardi di Euro annunciato dalla BCE ha contribuito ieri a stabilizzare i mercati obbligazionari dei Paesi periferici dell’Area Euro, con conseguenze positive anche sui mercati azionari. A fine giornata è stato il turno della Banca di Inghilterra di scendere di nuovo in campo nel tentativo di frenare la caduta della Sterlina inglese che ha raggiunto i minimi dal 1985 contro dollaro. La BOE, dopo poco più di una settimana dal primo taglio di 50 punti base dei tassi a 0,25%, ha annunciato un ulteriore taglio a 0,1% e contestualmente ha varato un piano di acquisto di 200 miliardi di sterline di obbligazioni, pari al 9% del PIL del Regno Unito.

Ieri le borse europee , aiutate dall’effetto annuncio del piano straordinario della BCE, sono riuscite a chiudere la giornata in positivo. La spinta è arrivata dal restringimento degli spread periferici, con quello italiano, il più colpito data la drammatica situazione dei contagi, che è riuscito a chiudere sotto i 200 punti base con la Germania, in discesa di oltre 60 punti base. Anche gli Stati Uniti, dopo una giornata ancora caratterizzata da elevata volatilità, sono riusciti a chiudere in territorio positivo benché marginale.

Leggi tutto nell'approfondimento

Altre news

Ultime dai mercati
03/04/2020 Economica e mercati

Ultime dai mercati | Aggiornamento del 3 aprile 2020

Ieri il Presidente USA Donald Trump ha dichiarato l’apertura al dialogo tra OPEC e la Russia per giungere a possibili tagli della produzione, alimentando ulteriormente il rimbalzo del petrolio che ha chiuso la giornata in rialzo del 21% poco sotto i 30 dollari al barile per il Brent. Molti operatori però sono dubbiosi in relazione alle dichiarazioni di Trump il quale ha citato possibili tagli alla produzione di 10/15 milioni di barili al giorno, quantità che sembra esagerata in relazione al fatto che un mese fa non si raggiunse l’accordo su una quantità assai più bassa di 1,5 milioni.